Immerso nella campagna costellata da ulivi millenari e vegetazione mediterranea, il Parco Rupestre è situato sulla strada che collega Fasano a Savelletri in provincia di Brindisi.
Sulle pareti di un canale o lama, nei secoli, i popoli che hanno abitato quest’ angolo di Puglia, sin dal X secolo, scavarono una serie di grotte dando vita ad un villaggio medievale contadino.
Visitando comodamente l’ intera area attraverso sentieri e passerelle, fra la macchia mediterranea, potrete ammirare chiese rupestri affrescate, abitazioni, laboratori, stalle e tante altre testimonianze facendo un tuffo nel passato e nella cultura della Puglia.
Leggi Tutto Commenti (0) Visualizzazioni: 1183
0
0
0
s2sdefault

Viaggiando lungo la costa adriatica in direzione sud, verso il Salento, dopo Ostuni, attraverserete l’ incantevole Riserva Naturale di Torre Guaceto. Incontaminata aria costiera caratterizzata dalla vegetazione della macchia mediterranea, da spiagge e scogliere mozzafiato e da fondali cristallini e ricchi di variopinte specie di pesci. L’ area protetta è facilmente fruibile raggiungendo le due aree di servizio di Punta Penna Grossa o di Apani dover poter parcheggiare la vostra auto e proseguire l’ avventura noleggiando una bici o servendosi del servizio navetta. Diverse e interessanti le esperienza da non perdere all’ interno della riserva come visite guidate, trekking, scuola di vela, immersioni e corsi subacquei, bike trekking, seawatching.
Leggi Tutto Commenti (0) Visualizzazioni: 1139
0
0
0
s2sdefault

Il Museo e il Parco si trovano sulla litoranea Monopoli – Savelletri in provincia di Brindisi. Area archeologica tra le più interessanti del sud Italia è costituita dal museo e dal parco, direttamente sul mare, facilmente visitabile.
Il Museo, costituito da 13 sale, illustra fedelmente in maniera suggestiva, attraverso la ricchezza di reperti e illustrazioni, le varie epoche che hanno caratterizzato questo sito: dall’ età del bronzo al periodo messapico, dall’ importante periodo romano a quello vescovile.
 
Leggi Tutto Commenti (0) Visualizzazioni: 524
0
0
0
s2sdefault

In campagna, fra gli ulivi secolari, sulla strada che collega Pezze di Greco a Torre Canne, l’ Associazione Culturale “Presepe Vivente” ha recuperato, negli anni, un’ antico villaggio rupestre ristrutturando antiche grotte utilizzate in passato come rifugio, depositi e luoghi di lavoro.

Sarà suggestivo ed emozionante, durante il periodo di natale, visitare questo villaggio che ritorna a prendere vita dando, al visitatore, la sensazione di aver fatto un tuffo nel passato. Visitando le grotte e attraversando i sentieri vivrete un’ esperienza unica ammirando i tanti figuranti, tutti in abiti tradizionali e originali, che lavorano la lana, il cotone, infornano focacce e friselle, cantano e ballano musiche popolari, impastano e fanno orecchiette, producono olio in un meraviglioso frantoio ipogeo completamente
Leggi Tutto Commenti (1) Visualizzazioni: 1491
0
0
0
s2sdefault

Altri articoli...