Murales, arte di strada…un evento imperdibile sbarca a Brindisi. In un luogo denso di suggestione, arriva ciò che ha caratterizzato città come Barcellona, la California, Berlino, Torino. Murales giganteschi che prendono le caratteristiche di vere e proprie opere d’arte. Il progetto “DigArt” punta a raccogliere illustratori, artisti di varie nazioni, writers, al fine di rendere la Diga di Punta Riso un enorme “tela artistica” sul mare. 2385 metri di superficie su cui gli artisti potranno sbizzarrirsi per poi attendere l’esito di una commissione che valuterà le opere. Ogni artista potrà partecipare comunicando oltre alla proposta grafica, il numero di metri lineari sui quali vorrà osare.

Leggi Tutto Commenti (0) Visualizzazioni: 706
0
0
0
s2sdefault

Aperto tutti i giorni, compresi festivi, a visite guidate gratuite Castel Sant’ Angelo di Taranto, meglio conosciuto come castello Aragonese, rappresenta una delle esperienze da non perdere in terra di Puglia. Posizionato all’ imbocco del canale di accesso della città di Taranto, nel castello, ben conservato e patrimonio della Marina Militare, sono visibili le testimonianze di tutti i popoli che hanno caratterizzato la storia di questa terra: greci, bizantini, normanni, svevi e angioini. Ricostruito per volere dello stesso re di Napoli Ferdinando d’ Aragona, fra il 1487 e il 1492, per adeguarlo alle nuove tecniche militari di difesa, il castello è caratterizzato da torrioni cilindrici e camminamenti interni dove è emozionante ammirare le varie testimonianze storiche. Interessante sarà visitare anche la cappella
Leggi Tutto Commenti (0) Visualizzazioni: 1064
0
0
0
s2sdefault

Nelle territorio della Murgia a Gioia del Colle sarà interessante una visita al castello che ospita il Museo Nazionale Archeologico. Eretto da Riccardo Siniscalco, fratello del noto Roberto il Guiscardo, l’ edificio è stato ridisegnato da Ruggero II e dall’ imperatore Federico II di Svevia autore principale del sistema di incastellamento della Puglia. Come per altri castelli del territorio, nei periodi storici successivi, l’ edificio ha subito altre modifiche strutturali da parte sia degli Angioini sia degli Aragonesi. Il Museo Nazionale Archeologico è parte integrante del monumentale castello dove è presente un’ esposizione delle numerose testimonianze della necropoli di Monte Sannace e Santo Mola che interessano un ampio periodo storico dal VI al II secolo a.c.
Leggi Tutto Commenti (0) Visualizzazioni: 722
0
0
0
s2sdefault

Posizionato a ridosso della città vecchia di Bari, a difesa dagli attacchi dal mare, il castello Svevo rappresenta uno dei simboli storici più importati della capitale della Puglia. Il maestoso castello è sorto su precedenti insediamenti bizantini e successivamente ha subito diverse fasi edilizie dal XII al XVI secolo. Nel 1131, per ordine di Ruggero il Normanno, fu edificato il nucleo centrale di chiara architettura medioevale a pianta quadrangolare con le 4 torri agli spigoli. Successivamente ristrutturato da Federico II di Svevia fra il 1233 e il 1240.
Leggi Tutto Commenti (0) Visualizzazioni: 1297
0
0
0
s2sdefault