Gravina sotterranea: se i vostri passi percorreranno questo luogo...

Gravina sotterranea, un'Italia, una Puglia, una Murgia nascosta, ancora forse troppo poco valorizzata, ma il vostro passeggiare, magari sfiorando con una mano le pareti polverose di questo luogo, vi pagherà in sconcerto.

 

Se i vostri passi percorreranno questo posto, potranno attraversare la memoria.

Tra sali e scendi, cunicoli e vicoli vissuti per secoli, la vostra mente rimarrà stupita, conoscerà un luogo dalle tinte rupestri tanto quanto le emozioni che rilasceranno.

 

In queste grotte, un tempo abitazioni, in queste vie sotterranee, si concentra il profumo dell'identità di un popolo, un'identità costruita miscelando i caratteri storici del VII secolo a.C., della Magna Grecia, dell'occupazione dell'Impero Romano.

 

Questa terra fu teatro di dispute di diversi popoli, Longobardi, Bizantini e Saraceni, questo, portò alla distruzione dei centri abitati situati un tempo sulla collina e sul ciglio del burrone. Le ripetute aggressioni belliche spinsero così gli abitanti, a costruire nuove vite nella gravina.

Nacque così una nuova città, una città che vide il fiorire di chiese, strade e case scavate nel tufo.

 

Una città che ebbe un glorioso sviluppo con Federico II, e poi ancora fu vissuta da Angioini e Aragonesi.

Una città meravigliosa con una storia millenaria segnata da diverse culture. 

 

Oggi è impagabile anche solo l'affaccio sul Canyon gravinese, qualcosa di indescrivibile, uno scenario che vale la pena imprimere nel bagaglio delle esperienze pugliesi e perché no, l'occasione di scattare qualche bella foto.

 

Oggi è possibile visitare il Gravina Sotterranea accompagnati da guide turistiche.

Ci sono a disposizione diversi percorsi che si differenzino anche a seconda della durata dell'escursione. 

 
Percorso A - durata 15 minuti, sede dell'Associazione in Via Meucci, 10

Percorso B - durata 45 minuti circa Sede + 2 cantine e cisterne, oppure Sede + 2 chiese rupestri

Percorso C - durata 1h e 20 minuti circa, Sede + 2 cantine + 2 chiese rupestri

Percorso D - Sede + 2 cantine + 2 chiese rupestri + cunicoli sotterranei

Percorso E - Personalizzato. Si può personalizzare il percorso in base alle esigenze specifiche, i costi, in questo caso sono da concordare.

Per informazioni www.gravinasotterranea.it

 

Altre curiosità sulla Puglia?

Scoprile sulla nostra pagina Facebook o leggi altri nostri articoli:

- Non c'è emozione che tenga: la Basilica di San Nicola Pellegrino a Trani
Gli Street Market Pugliesi: un'esperienza tra "frenetismo" e vivacità

Il Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie: Colori che appagano gli occhi

Un destino alla finestra: il Rito di Santa Monica in Puglia
Colori che appagano gli occhi - Il Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie
- Il Monachello: uno spiritello burlone in Puglia
Gravina sotterranea: se i vostri passi percorreranno questo luogo…
La "Saléne": la Riserva Naturale Salina di Margherita di Savoia
Non è vero ma ci credo: l'antico rito dell'affascino in Puglia
Un trullo, una chiesa: la Parrocchia di Sant'Antonio ad Alberobello
Storia romantica a Vieste: Pizzomunno e Cristalda si amarono in Puglia
Il Santuario di San Michele Arcangelo: la Grotta che suggestiona gli animi
100 sfumature di bianco: Puglia, paesaggi, valori e tradizioni;

 

 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
  • Nessun commento trovato
0
0
0
s2sdefault